312mila persone partecipano al Macro Drill di Guerrero


Nell’ambito della National Macro Drill del 2022 a Guerrero, più di 132.000 persone nell’entità hanno partecipato all’esercitazione con l’ipotesi di un terremoto di magnitudo 8.1 con epicentro sulle coste dello stato e del Michoacán.

Allo stesso modo, il governatore di Guerrero, Evelyn Salgado, ha partecipato all’evacuazione di oltre 2.500 lavoratori dagli uffici della sede ufficiale del potere esecutivo a Chilpancingo.

Il segretario di Stato alla Protezione civile, Roberto Arroyo Matus, ha riferito che a Guerrero hanno partecipato 1.632 proprietà in tutto lo stato, di cui 551 federali, 320 statali, 136 comunali e 625 proprietà private, per un totale di 132.000 partecipanti in generale. .

Mentre, negli uffici della Casa del Popolo, lo sgombero degli edifici governativi al piano primo, piano terra e seminterrato è stato effettuato nel tempo di un minuto e 35 secondi, mentre il tempo di valutazione dei piani dei secondi è stato di un minuto e cinque secondi.

Ha aggiunto che nel Distretto Ufficiale del Potere Esecutivo dello Stato è stata realizzata l’evacuazione di oltre 2.500 persone, con la partecipazione della Segreteria di Stato della Protezione Civile, della Segreteria di Stato per la Pubblica Sicurezza, della Segreteria Sanitaria, della Croce Rossa messicana, nonché come ambulanze, un’unità di soccorso e un elicottero della Polizia di Stato.

Arroyo Matus ha evidenziato che lo sgombero è stato ottenuto con un ottimo tempo di reazione di fronte a un terremoto, tuttavia dovrà essere migliorato con il supporto delle unità di Protezione Civile. Ha aggiunto che con questo esercizio è stata effettuata una simulazione di sei feriti per misurare il tempo di reazione in cura durante questi casi di emergenza.

“È un esercizio importante per cercare di rilevare se abbiamo punti deboli e aree di opportunità per migliorare e stabilire gli opportuni punti di incontro”, ha affermato il capo della Protezione civile dello Stato, svolgendo questa attività nel quadro commemorativo del terremoto del 1985 e il terremoto dell’anno 2017 che ha devastato città e comuni e lasciato il Paese in lutto per il numero di vittime lasciate da queste calamità naturali.

Lascia un commento