Cosa spiega la teoria cinetica dei gas?

La teoria cinetica dei gas spiega le principali proprietà dei gas quali pressione, temperatura e volume. Il fatto rilevante della teoria è la spiegazione che la pressione non è dovuta alla repulsione statica delle molecole come ipotizzato da Isaac Newton, ma all’urto contro le pareti delle particelle.

l’energia cinetica medie delle particelle di un gas ideale monoatomico dipende solo dalla temperatura assoluta (non dalla pressione o dal tipo di atomo) ed è a essa proporzionale. Pertanto la temperatura di un corpo è una misura dell’energia cinetica media delle particelle che compongono il gas.

Qual è l’energia cinetica media di una molecola?

Energia cinetica media di una molecola La teoria cinetica molecolare dei gas, sviluppata da scienziati come Bernoulli, Clausius, Maxwell e Boltzmann, suggerisce che l’energia cinetica di una molecola è proporzionale alla temperatura.

Qual è la velocità quadratica media di un gas?

La velocità quadratica media è legata all’energia cinetica media di traslazione delle molecole, che vale m K K mvqm vqm 2 2 =1 2 ⇒ 2 = Quindi la (1) può essere riscritta come (2) 3 2 pV = NK Per un gas ideale vale l’equazione di stato, basata su dati sperimentali: pV =nRT

Come si basa la teoria cinetica?

La teoria cinetica si basa sull’assunzione di alcune ipotesi: Le molecole di cui sono composti i gas sono considerate come punti materiali in moto casuale e a distribuzione uniforme nello spazio seguendo l’ipotesi del caos molecolare. Esse collidono tra loro e con le pareti del recipiente con urti perfettamente elastici.

Qual è il moto caotico delle particelle di un gas?

Moto caotico delle particelle di un gas: le particelle di un gas si muovono nel vuoto a grande velocità e in tutte le direzioni; il moto delle particelle è interrotto dagli urti tra di esse e con le pareti del recipiente.

Qual è la temperatura di un gas ideale monoatomico?

Ciò permette di stabilire che: l’energia cinetica medie delle particelle di un gas ideale monoatomico dipende solo dalla temperatura assoluta (non dalla pressione o dal tipo di atomo) ed è a essa proporzionale. Pertanto la temperatura di un corpo è una misura dell’energia cinetica media delle particelle che compongono il gas.

Quali sono le proprietà della teoria cinetica dei gas?

Generalità e proprietà della teoria cinetica dei gas. La teoria cinetica dei gas è un modello teorico che descrive un gas come un insieme di microscopiche particelle (atomi o molecole) che, nel loro continuo movimento caotico, urtano tra loro e urtano le pareti del recipiente che le contiene, come palline di gomma che rimbalzano;

Quali sono le proprietà di un gas ideale?

Le proprietà di un gas ideale sono: • Le particelle del gas ideale non hanno dimensioni, e quindi sono prive di massa: le particelle del gas risultano così pure astrazioni geometriche.

Qual è il gas ideale?

Un gas ideale, o gas perfetto, è un gas descritto dall’equazione di stato dei gas perfetti, e che quindi rispetta la legge di Boyle-Mariotte, la prima legge di Gay …

Qual è la proprietà del gas perfetto?

p v = R T (6.1) essendo: p la pressione, v il volume specifico, R una costante caratteristica del gas in esame, T la temperatura assoluta. Questa relazione, rappresenta l’equazione di stato dei gas perfetti. La prima proprietà del gas perfetto è quella di comportarsi in modo conforme a questa equazione di stato.

I gas ideali vengono descritti dalla legge dei gas perfetti con buona approssimazione solo quando la pressione è sufficientemente bassa e la temperatura sufficientemente alta. In caso contrario è valida la legge dei gas reali.

Volume. I gas non hanno volume, ma tendono ad occupare interamente il loro recipiente, quindi il volume di un gas è uguale a quello del suo recipiente. Le unità di misura sono il litro L, il millilitro ml oppure il dm3 e il cm3.

Qual è la costante caratteristica del gas perfetto?

La costante caratteristica R, che è espressa in [J/(kg K)], ha valori diversi a seconda delle sostanze e viene detta costante caratteristica del gas. Per esempio vale: per l’aria 287, per il vapor d’acqua 461, per l’ossigeno 260, per l’idrogeno 4125 J/(kg K). 6.3 Prima proprietà del gas perfetto

Qual è l’ equazione di Stato dei gas perfetti?

L’ equazione di stato dei gas perfetti, nota anche come legge dei gas perfetti, descrive le condizioni fisiche di un “gas perfetto” o di un gas “ideale”, correlandone le funzioni di stato: quantità di sostanza, pressione, volume e temperatura.

Qual è la massa molare di un gas?

massa di una chilomole (detta massa molare [kg/kmol]) di un certo gas il rapporto m/M fornisce il numero n di chilomoli [kmol] di quel gas che sono presenti nel volume V alla temperatura T. La legge di Avogadro stabilisce dunque che il numero di molecole, e quindi il rapporto m/M, è una costante per tutti i gas. Cioè si può scrivere: = = M m …

Qual è la costante universale dei gas perfetti?

2) L’equazione generale dei gas perfetti mette in relazione la pressione P, il volume V, il numero di moli n e la temperatura T con una costante R nota come costante universale dei gas secondo la reazione: P · V = n · R · T.

Qual è il volume ideale per un gas ideale?

Volume nei gas ideali e volume molare standard. Per un gas ideale, il volume molare standard è il volume occupato da una mole a temperatura e pressione standard ( STP ). Equivale a 0,022414 m 3 mol −1 o a 22,414 L/mol.

Qual è il volume molare di un gas reale?

Il volume molare di un gas reale non è uguale per tutte le sostanze. Ad esempio elio e azoto hanno volume molare 22,4 L, mentre l’ anidride carbonica 22,26 L e il cloro 22,99 L. Tuttavia, per convenienza pratica, viene utilizzato il valore di 22,4 L/mol per ogni gas in condizioni STP approssimandone il comportamento a quello di un gas ideale.

Quali sono le proprietà del gas molare?

Volume molare Generalità e proprietà sul volume molare . Se si prende in considerazione una mole di un gas ideale alla temperatura di 0°C e alla pressione di 1 atm (condizioni normali), il gas occupa un volume pari a 22,414 L.

Come avviene la compressione del gas?

Quindi, dimezzando il volume del gas, la sua pressione raddoppia; raddoppiando il volume del gas, la sua pressione si dimezza. Se il gas viene compresso molto lentamente, la sua temperatura si mantiene costante; altrimenti una compressione determina un aumento della temperatura stessa.

Lascia un commento