‘Cos’è quello!!?’: Il vice di PVEM e il fratello di Belinda recitano nel controverso Tik tok



Juan Carlos Natale Lopezdeputato federale del Festa dei Verdi ha dato di cosa parlare nei social network, perché attraverso un video di Tic toc è stato affidato il compito di illustrare una proposta per qualificare come reato grave l’ portamento delle armicosa che non gli è andata bene.

Ma non solo Natale López è stato il bersaglio delle critiche, ma nella sua incursione nella piattaforma dei brevi video “ha preso tra i piedi i deputati di Morena” Selene Avila Y Andrea Chavez; e anche a Ignacio Pellegrinofratello della cantante Belinda.

Ed è che nella registrazione di appena 45 secondi fanno la ‘prestazione’ di una rapina in cui Ignacio Pellegrinoche aspirava a un seggio a San Lázaro nelle ultime elezioni, finge di rubare il suo telefono al legislatore Selene Avila.

Subito dopo, la rapina viene impedita da un presunto elemento della sicurezza, che riesce a ‘fermare’ il fratello di Belinda e lo prende in custodia. Andrea Chavez non compare nella casella, poiché sarebbe stato colui che l’ha fatto registrazione per Tiktok.

Mentre lo ‘schizzo’ va avanti, il rappresentante di Veracruz Juan Carlos Natale entra in ‘scena’ e comincia a spiegare la proposta di portando armi da fuocomentre dirigeva lo sguardo in avanti e percorreva una spianata della Camera dei Deputati.

“Questo continuerà ad accadere. se non è reato grave portare armi. Sostieni i tuoi vice PANEdi PRIdi MCdi PRDMorena e il Partito dei Verdi a sostenere la proposta dei deputati del Partito dei Verdi a Il porto illegale di armi è un reato grave.

“La fabbricazione illegale di armi, il deposito illegale di armi, l’importazione illegale di armi e il traffico illegale di armi. Rendilo un crimine grave in modo da avere tutti una maggiore sicurezza in Messico”, afferma il membro del Partito dei Verdi.


Le reazioni sono state immediatamente suggerite su Twitter, social network in cui Natale López ha condiviso la sua registrazione, poiché un utente ha affermato ironicamente che “stanno già cercando La Rosa de Guadalupe e Netflix per l’adattamento” del video.

Lo stesso legislatore ha accompagnato la sua pubblicazione con emoticon di un volto sorridente e una “scimmia” con le mani sulla bocca.

Lascia un commento