Il peso riprende la buona serie positiva: guadagna leggermente sul dollaro


Il peso messicano sta guadagnando terreno nei confronti del dollaro, riflettendo una correzione dei movimenti, a seguito della forte perdita registrata nella seduta precedente, dove ha risentito dei dati sull’inflazione pubblicati per gli Stati Uniti.

Il tasso di cambio Si attesta a 20,0392 pesos per dollaro, secondo i dati di Bloomberg, che equivale a un apprezzamento intraday dello 0,16 percento o 3,17 centesimi.

In finestra della bancail prezzo del dollaro è di 20,57 pesos ciascuno, secondo le informazioni di Citibanamex.

L’indice del dollaro (dxy), che misura la forza della valuta statunitense rispetto a un paniere composto da sei valute dei paesi sviluppati, ha registrato un calo dello 0,26 per cento, attestandosi a 109,53 punti.

Da parte sua, l’indice del dollaro Bloomberg (bbdxy) ha perso lo 0,26%, a 1.305,45 unità.

Gli specialisti di Octa FX hanno evidenziato che “a breve termine, questo prospettive positive per il dollaro, fintanto che mantiene il suo prezzo al di sopra della linea di supporto di 7 mesi, vicino a 106,30 unità. Detto questo, e alla luce dell’attuale andamento dei prezzi, non è da escludere un altro passaggio al massimo ventennale di 110,80 unità raggiunto il 6 settembre”.

Nel mercato monetario, il rendimento del Obbligazione M 10 anni per il Messico è del 9,35 per cento, con un aumento di 0,001 punti base, mentre negli Stati Uniti il ​​tasso delle obbligazioni a 10 anni è del 3,43 per cento, con un aumento di 0,019 punti base.

“Prevediamo un nuovo rialzo degli Mbono, con poca liquidità come è stato costante negli ultimi mesi, a seguito ancora una volta del movimento dei titoli statunitensi che prolungano il deprezzamento osservato ieri”, spiccano gli specialisti del Gruppo finanziario Go for More.

Lascia un commento