Il tacchino chilanga si evolve: incontra i Wow Xolotas, a forma di axolotl


“A-jo-lo-ti-tos”: se il classico non basta chilanga ‘guajolota’ (torta tamale) che viene servita in ‘guajolocombo‘ (con atole) o il ‘guajolotongo’ che aggiunge chilaquiles al tamale, ora la famiglia tamale ha un nuovo membro: il Wow Xolota.

Il già tradizionale Torta tamale appare tra i 50 peggiori piatti di strada del mondo, un elenco di Atlante del gusto, specializzato in gastronomia da tutto il mondo; tuttavia, è apprezzato come parte dell’identità chilanga.

Cosa sono i Wow Xolota?

Il Wow Xolota è una creazione del cuoco di Veracruz Audrey Gutiérrez che ha iniziato a essere realizzato nel 2022 e torna quest’anno, riunisce due icone di CDMX: i tacchini e il axolotlquell’anfibio endemico del sistema lacustre del Bacino del Messico che è stato dichiarato in pericolo di estinzione nel suo habitat a causa dell’inquinamento, dell’urbanizzazione e delle specie invasive.

Questa invenzione gastronomica è a Tamale di tonno viola a forma di Axolotl, è mirtillo macerato in cochinilla grana sotol, servito sopra una brioche e crema pasticcera ai frutti rossi; altri possibili gusti sono pasta di cacao ripiena di marzapane di macadamia, torta di carote o red velvet.


“Mi sono ispirato alla chilanga torta de tamale chiamata ‘guajolota’. Lo accompagnano con atole e questa volta gli ho proposto lo stile Veracruz una pepita verde e un toro di citronella”, ha commentato su Instagram la pagina ufficiale del progetto Quelite Power, di Gutiérrez.

Torito è una bevanda alcolica di Veracruz, è cremosa, con un sapore dolce di latte e arachidi, solitamente mescolata con brandy.

Dove posso trovare i tacchini a forma di axolotl?

Potere Quelite è un progetto situato a Veracruz, anche se per il giorno della Candelora del 2 febbraio saranno disponibili presso il Museo Axolotlpuoi anche effettuare i tuoi ordini sulla pagina Instagram.

Una parte del ricavato delle vendite sarà devoluto al Museo Axolote, che lavora per la conservazione di questa specie in via di estinzione.

  • Quanto? Il Wow Xolota con torello costa 85 pesos.
  • Dove? Museo Axolote, situato in Prolongación 5 de Mayo 521, 2do Parque las Águilas, Álvaro Obregón, 01750, Città del Messico.
  • Quando? Giovedì 2 febbraio 2023 dalle 9:00 alle 15:00

Qual è l’origine della torta tamale?

È difficile trovare un origine esatta per i ‘guajolotas’anche se si sa che facevano già parte della dieta negli anni ’80, perché in La cultura della merenda. Tacos, tamales e tortas (1987), José N. Iturriaga menziona la sua presenza a Città del Messico:

“Sono diventati popolari tamales mattutini e quindi è emersa la torta tamaleAlla porta di ogni panificio che si rispetti di solito c’è un venditore ambulante che vende tamales…vicino al pane caldo”.

un possibile origine o antecedente della ‘guajolota’ non è a Città del Messico, ma in città, dove questa miscela di cereali (pane e grano) veniva venduta come pambazo ripieno di enchiladas; in seguito questo è stato adattato a famoso piatto tamale.

Un’altra versione dice che è stato inventato in Tulancingo, Hidalgodove un gruppo di ingegneri stava installando l’elettricità di dicembre e si recarono in un luogo dove non c’era quasi cibo da mangiare, ma il responsabile offrì loro qualcosa di saziante: alcune torte enchilada; per scherzo lo dicevano gli operai quello era “il suo tacchino” o il tacchino di Natalecosì hanno iniziato a chiamarli in quel modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.