Il 30 parole più lunghe in spagnolo

Lo spagnolo è una lingua più estesa e ricca del mondo, la seconda lingua più parlata, solo dietro cinese e al passo inglese. Oggi vorremmo rivedere alcune delle parole più lunghe di spagnolo, in genere non sono usati molto, ma senza dubbio è opportuno conoscere per essere in grado di arricchire il vostro vocabolario.

Si stima che circa 500 milioni di persone parlano spagnolo in tutto il mondo, sono stati i paesi con il maggior numero di madrelingua spagnola, Messico, Spagna, Stati uniti, Colombia e Argentina, anche se senza dubbio è parlato in molti di più.

Queste sono le parole più lunghe in spagnolo

  1. Electroencefalografista (23 lettere)
  2. Sternocleidomastoideo (22 lettere)
  3. Elettroencefalografici/a (22 lettere)
  4. Anticonstitucionalidad (22 lettere)
  5. Anti-americanismo (21 lettere)
  6. Costituzionalizzazione (21 lettere)
  7. Controrivoluzionarie/a (21 lettere)
  8. Co-responsabilità (21 lettere)
  9. Deoxyribonucleotide (21 lettere)
  10. In modo sproporzionato (21 lettere)
  11. Elettroencefalografia (21 lettere)
  12. L’interdisciplinarità (21 lettere)
  13. Preterintencionalidad (21 lettere)
  14. Pseudoermafroditismo (21 lettere)
  15. Otorhinolaryngologic/a (21 lettere)
  16. Circonferenza (20 lettere)
  17. Circunstanciadamente (20 lettere)
  18. Di conseguenza (20 lettere)
  19. Insolitamente (20 lettere)
  20. De-industrializzazione (20 lettere)
  21. Electroencefalógrafo (20 lettere)
  22. Extraterritorialità (20 lettere)
  23. Photolithographically (20 lettere)
  24. Hipercaracterización (20 lettere)
  25. Incomprehensibilidad (20 lettere)
  26. Incostituzionalità (20 lettere)
  27. L’interdisciplinarità (20 lettere)
  28. Internazionalizzazione (20 lettere)
  29. Magnetohydrodynamics (20 lettere)
  30. Metalingüísticamente (20 lettere)
  31. Nacionalsindicalismo (20 lettere)
  32. Nacionalsindicalista (20 lettere)
  33. Otorinolaringoiatria (20 lettere)
  34. Pseudoermafroditismo (20 lettere)

Lo spagnolo è una lingua romanza che è derivato dal latino parlato e appartiene al gruppo di iberica. Ha la sua origine in Castiglia, regno medievale della Penisola Iberica e in alcune comunità indigene e rurali aree tra il Messico e la Patagonia è conosciuta come “la castiglia” invece di spagnolo.

È una delle sei lingue ufficiali dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite), ed è anche una delle lingue ufficiali in diverse organizzazioni politiche ed economiche più importanti a livello internazionale, come l’Unione Europea, l’Unione Africana, l’Organizzazione di ibero-Americani, l’Organizzazione degli Stati Americani, il Tratao di Libero Scambio del Nord America, dell’Unione delle Nazioni sudamericane, tra gli altri.

Lascia un commento