Miss Universo 2023: R’Bonney Gabriel, dagli Stati Uniti, viene incoronata vincitrice del concorso

[ad_1]

Signorina Stati Uniti, R’Bonney Gabriel, è stato incoronato questo sabato come Miss Universo a New Orleans, con la missione di essere il volto della nuova fase dell’organizzazione incentrata sulla difesa dell’uguaglianza di genere e dei diritti delle donne.

La prima e la seconda classificata sono state scelte rispettivamente come Miss Venezuela Amanda Dudamel e Miss Repubblica Dominicana Andreína Martínez.

Le tre reginette di bellezza dovranno dedicare un anno al concorso e trasferirsi in Thailandia, dove il concorso avrà luogo a partire da quest’anno.

Prima di annunciare la vincitrice, la Miss Universe Organization ha rivelato che la prossima edizione, corrispondente al 2023, si terrà a Il salvatore, attraverso un video del presidente di quel paese Nayb Bukele.


La nuova Miss Universo, 28 anni, è la nona vincitrice del concorso per il suo paese. Il Venezuela ha vinto la corona sette volte e il Repubblica Dominicana uno, nel 2003.

Gabriel, è stata incoronata dal suo predecessore, l’indù Harnaaz Sandhu, con la nuova corona Force for Good, che ha 993 pietre preziose e uno zaffiro di 45,14 carati.

Valutata 5,3 milioni di dollari, è la corona più costosa nei 71 anni di storia del concorso, che le ha regalato anche il primo cinturino realizzato con materiali riciclabili.

Lo spettacolo di Miss Universo 2023

La nuova reginetta di bellezza universale è la prima donna di origine filippina ad aver conseguito il titolo di Miss Stati Uniti. Suo padre Remigio Bonzon “R. Bravo” Gabriele, è un filippino che è venuto nel paese per studiare psicologia alla University of Southern California. Sua madre, Dana Walker, è americana.

La modella e Miss Universo 2012 Olivia Culpo e la conduttrice americana Jeannie Mai sono state le ospiti del gala, che si è svolto presso l’Ernest N. Morial Convention Center.

Il rapper e cantante Hip-Hop Big Freedia, la band Big Sam’s Funky Nation, la violinista Amanda Shaw, il gruppo Tank and The Bangas e la cantante Yolanda Adams si sono occupati della parte musicale della cerimonia, che ha segnato l’evento afro-francese cultura della città e del tipico paese americano.

Della giuria faceva parte anche Big Freedia, completata dalla giornalista e conduttrice cubana Myrka Dellanos, Miss Universo 2010, la messicana Ximena Navarreteil dirigente di Roku Sweta Patel, Miss Universo 1998 Wendy Fitzwilliam, l’attrice e giornalista Emily Austin e la fondatrice e CEO di O Skin Med Spa Olivia Quido.

La decisione finale in Miss Universo 2023

Sebbene questo galà di Miss Universo si sia svolto nel 2023, la vincitrice avrà il titolo di Miss Universo 2022, poiché il concorso è stato rinviato per non competere con la Mondiali di calcio in Qatar.

La nuova Miss Universo e le finaliste si sono distinte in un gruppo preliminare di 16 semifinaliste, tra cui anche le candidate provenienti da Porto Rico, Curaçao, Spagna, Haiti, Australia, Laos, Sudafrica, Portogallo, Canada, Trinidad e Tobago, Curaçao, India e Colombia.

Questo gruppo è stato selezionato sulla base dei punteggi ottenuti durante le sfilate in costume da bagno e di gala e dei colloqui individuali con la giuria che erano stati svolti in precedenza.

Prima della sfilata delle semifinaliste, il nuovo proprietario della Miss Universe Organization, il miliardario thailandese Anne Jakkaphong Jakrajutatip, Ha assicurato che questo sabato è iniziata “una nuova fase di Miss Universo, fatta da donne per le donne” e ha raccontato come aveva “trasformato il dolore” di essere stata rifiutata come donna transgender in successi.

Sotto questa nuova amministrazione, il concorso ha accelerato il processo verso il femminismo e le questioni di equità. Per lui Miss Universo numero 72 È già stato rivelato che saranno accettati candidati sposati con figli, cosa finora vietata.

Gabriel ha detto nella sua sessione di domande e risposte che avrebbe sostenuto l’innalzamento del limite di età anche per le candidate donne.

[ad_2]

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *