I 7 peggiori attacchi terroristici nella storia

Purtroppo il terrorismo è uno dei problemi della società in diversi paesi, e i loro attacchi hanno finito con la vita di migliaia di persone in tutto il mondo. Oggi vogliamo ricordare i peggiori attacchi terroristici nella storia, quelli che più sconvolto la società per il numero di vittime e le circostanze.

Questi sono i peggiori attacchi terroristici di tutti i tempi

1. 11-S a New York

L’attentato compiuto da Al-Qaeda contro le Torri Gemelle è il più grande atto di terrorismo della storia, in quanto, oltre alle vittime, che erano a cavallo in aereo devono essere aggiunte le centinaia di persone che sono morte per le torri. I dati ufficiali parlavano di 2.983 morti, ma anni dopo, ha continuato a incontrare i resti del defunto, in modo che il numero è più alto.

2. 11-M a Madrid

La storia del terrorismo in Spagna sarà per sempre segnata da dieci esplosioni simultanee su quattro diversi treni la mattina dell ‘ 11 marzo 2004. I jihadisti hanno attaccato la capitale, e in quell’attacco morirono 191 persone, e ci sono stati più di 2.000 feriti.

3. Auto-bomba alle ambasciate di Stati uniti

Il 7 agosto 1998, due autobombe esplose nelle capitali del Kenya e della Tanzania, nelle immediate vicinanze dell’U. s. ambasciate in entrambe le città. Gli attacchi sono stati collegati ad al-Qaeda, e sono morti più di 200 persone.

4. Bombardamento di Oklahoma

Come ben noto a un altro dei peggiori attacchi terroristici, che ha avuto luogo il 9 aprile 1995, in Oklahoma, negli Stati uniti. Un americano di nome Timothy McVeigh attaccato contro Alfred P. Murrah federal building, con un’esplosione che ha distrutto la facciata e ha preso la vita di 168 persone.

5. 7-J a Londra

In gran bretagna ci sono stati anche dei bombardamenti, uno dei più grandi, senza dubbio, il record del 7 luglio 2005 a londra il trasporto. Esplose tre bombe in metropolitana e un quarto su un autobus, causando un totale di circa 50 morti.

6. L’esplosione e la ripresa in Norvegia

Nonostante il fatto che la Norvegia è uno dei paesi più sicuri al mondo, il 22 luglio 2011, è stato il luogo per essere al compimento di un terribile attacco terroristico. Quel giorno, un’esplosione a Oslo e una sparatoria sull’Isola di Utoya hanno lasciato 77 morti e oltre 100 feriti. Anders Behring Breivik è stato responsabile per l’attacco, un imprenditore di 32 anni norvegese che si caratterizza per essere islamófobo, nazionalista e sostenitore dell’estrema destra.

7. 13-N a Parigi

La capitale francese ha avuto la sua notte nera, il 13 novembre del 2015, quando alcuni terroristi hanno attaccato in diverse parti della città, causando un totale di 137 morti e oltre 400 feriti.

Lascia un commento