Profeco: Come unire le loro azioni collettive contro le aziende?

[ad_1]

L’Avvocatura federale dei consumatori (Profeco), ha avviato quattro azioni collettive con le quali invita i cittadini a unirsi per prendere misure contro le imprese per non conformità in diversi ambiti.

Secondo l’agenzia, le azioni collettive sono uno strumento legale utilizzato tutelare il diritto di un gruppo di persone nei confronti di uno o più fornitori che violano i tuoi diritti.

Questa “azione collettiva” cerca una sentenza a favore dell’intero gruppo di persone colpite dalla società. Un altro vantaggio che ha questa modalità di Profeco è che chiunque può organizzare un’azione collettiva sostenuta dalla dipendenza stessa.

Dal 21 al 24 settembre Profeco ha indetto un’azione collettiva contro:

  • Ticketmaster: reclami per annullamento unilaterale dell’acquisto dei tuoi biglietti, nonché rifiuto di restituire l’importo pagato.
  • Walmart: Reclami per mancato rispetto delle offerte, annullamento degli ordini e mancata consegna dei prodotti.
  • Novirsa: reclami per mancato rispetto di qualità, caratteristiche e condizioni, nonché per mancata consegna dei prodotti.
  • D’Europe Furniture: reclami per non conformità o ritardo nella consegna dei prodotti, nonché rifiuto del rimborso.

Come partecipare alle azioni collettive di Profeco?

Il processo consiste in compilare un sondaggio lanciato attraverso il sito web della dipendenza, in cui è necessario inserire dati quali:

  • Identificazione ufficiale valida (fronte e retro).
  • Sesso.
  • Fascia di età.
  • Livello scolastico.
  • Codice Postale.
  • Entità.
  • Comune.

Una volta aperto il portale, è necessario fare clic sull’opzione in cui si desidera aderire all’azione collettiva di Profeco.

Requisiti per far parte di un’azione collettiva di Profeco

Sebbene sia richiesta una documentazione diversa per ciascuna delle denunce, Profeco sottolinea che ci sono almeno sei documenti che devono essere inviati per partecipare, sono i seguenti:


  • Modulo di consenso elettronico a favore dell’Ufficio federale per la protezione dei consumatori per l’archiviazione elettronica.
  • Identificazione ufficiale valida (fronte e retro).
  • Resoconto dei fatti. Documento gratuito firmato dal consumatore interessato, indicante le modalità, l’ora e il luogo in cui si sono verificati gli eventi.
  • Documenti che provano il rapporto di consumo. Prova del pagamento (biglietti, buoni, estratti conto, bonifici, polizze di versamento).
  • Qualsiasi altro documento relativo all’affettazione.
  • Formato dati personali aggiuntivo.

Puoi aderire all’azione collettiva di Profeco a questo link.

Quali vantaggi offre un’azione collettiva di Profeco?

Profeco assicura che lo strumento giuridico dell’azione collettiva supporti i consumatori sotto diversi aspetti:

  • Consentono ai cittadini di organizzarsi per denunciare la violazione dei loro diritti.
  • Consentono di denunciare violazioni in materia di consumo, servizi finanziari e ambiente, tra gli altri.
  • Facilitano l’accesso alla giustizia.
  • Riducono i costi del processo, promuovendo un processo unico per conto delle persone colpite invece di promuovere processi individuali per ciascuno di loro.

[ad_2]

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *