Qatar 2022: Jorge Campos suggerisce di non pensare alla Francia come rivale del Messico agli ottavi



Sempre meno da fare Coppa del Mondo del Qatar 2022 e alcuni fan, commentatori ed ex calciatori non sono molto ottimisti riguardo al squadra messicana per le loro prestazioni e risultati dell’ultimo anno, ma Jorge Campos fa in modo che nel calcio non si scriva nulla.

La rappresentativa tricolore ha vinto solo sei delle ultime 17 partite (tra Hexagonal de Concacaf, Nations League e amichevoli) e ha segnato solo nove gol nelle ultime dieci partite.

Per questo l’esportatore Jorge Campos è d’accordo con il compagno di squadra Claudio Suarez, in quanto se i Mondiali fossero in questo momento e non prima di fine anno, la Nazionale messicana molto probabilmente non supererebbe la fase a gironi.

“Oggi la squadra non ha giocato come previsto. Se i Mondiali fossero oggi, credo di sì [no pasa de fase de grupos]. Per l’esperienza che ho, l’importante è arrivare ben preparati”, ha commentato ‘Brody’ per El Financiero.

Le ultime partite del Messico:

  • Messico – Paraguay 0-1 (Concacaf Nations League)
  • Giamaica – Messico 1-1 (Concacaf Nations League)
  • Messico – Suriname 3-0 (Concacaf Nations League)
  • Messico – Ecuador 0-0 (amichevole)
  • Messico – Uruguay 0-3 (Amichevole)
  • Messico – Nigeria 2-1 (amichevole)
  • Messico – Guatemala 0-0 (amichevole)
  • Messico – El Salvador 2-0 (Qualificazioni Concacaf)
  • Honduras – Messico 0-1 (Qualificazioni Concacaf)
  • Messico – Stati Uniti 0-0 (Qualificazione Concacaf)

Tuttavia, l’ex portiere dei Pumas fa notare che mancano ancora più di due mesi al Mondiale e molte cose possono succedere, come ad esempio gli attaccanti messicani che hanno una serie di reti -come i casi di Santiago Giménez con il Feyenoord e Henry Martín, leader dei gol in Liga MX con l’América —, ma anche che qualcuno si infortuna, come è successo di recente con Jesús ‘Tecatito’ Corona.

“Ci saranno mille cambiamenti da qui al Mondiale. Il calcio è così: ti dà il tempo di migliorare… Spero che arrivino tutti bene. Già esserci, dopo aver affrontato la squadra polacca, si vede. Non sai cosa può succedere”, ha detto.

Prossime partite di preparazione della Nazionale Messicana:

  • Messico vs Perù | 24 settembre | Stadio Rose Bowl (Pasadena, California)
  • Messico vs Colombia | 27 settembre | Stadio Levi’s (Santa Clara, California)
  • Messico vs Iraq | 9 novembre | Stadio Montilivi | (Girona, Spagna)
  • Messico vs Svezia | 16 novembre | Stadio Montilivi | (Girona, Spagna)

Dopo la sconfitta della Nazionale messicana nell’ultima amichevole contro il Paraguay, il direttore tecnico Gerardo Martino ha ammesso di percepire una “atmosfera di assoluto pessimismo” tra tifosi e giornalisti, alcuni dei quali ritengono che anche se la squadra avanzerà agli ottavi di finale, sarà eliminato dalla Francia all’incrocio con il Girone D.

Jorge Campos non condivide questa idea e, fedele al suo stile allegro e ottimista, crede che dobbiamo fidarci della Nazionale messicana in Coppa del Mondo e non pensare all’attuale squadra campione del mondo come al suo avversario sicuro nella quarta partita, dal momento che potrebbero anche essere la Danimarca.

“Non appena superi quella fase [de grupos]Speriamo di sì, puoi battere chiunque. Questo è molto importante. Non so perché tutti dicono che la Francia ci toccherà. Anche la Danimarca può passare. Devi pensare che è la Danimarca, che è la Francia e chiunque venga. Devi pensare positivo, devi vincere. È così, è così che è il calcio, non sai cosa può succedere”, ha detto Campos in un’intervista a El Financiero.

Sarà molto importante che i giocatori con più esperienza nei Mondiali, come Guillermo Ochoa e Andrés Guardado, sostengano i più giovani, ma anche che mostrino “il livello necessario per giocare un Mondiale, perché è necessario dare il massimo”, ha concluso il portiere titolare della Nazionale messicana nel 1994.

Lascia un commento