Qui finisce la trilogia! ‘Canelo’ Alvarez vince contro Gennady Golovkin



La trilogia di incontri tra Saúl Ávarez e Gennady Golovkin si è conclusa con il vincere per ‘cannella’ con decisione unanime dei giudici; Inoltre, è rimasto il re della divisione dei pesi medi super, difendendo così le sue quattro cinture che lo accreditano come tale.

Alvarez fu imposto da 116-112, 115-113 e 115-113 contro un rivale partito a rilento, che ha dato un vantaggio al messicano. Il kazako ‘ha messo le batterie’ negli ultimi turni, ma non è bastato per ottenere la ‘vendetta’ che cercava dopo la precedente sconfitta.

Ora, il Tapatio ha 58 vittorie -39 per KO- due sconfitte e due pareggi, mentre Gennady Golovkin aggiunge una sconfitta alla sua carriera; entrambi per mano di Saúl Álvarez.

La T-Mobile Arena di Las Vegas, Nevada, ha assistito al terzo incontro tra Saúl ‘Canelo’ Álvarez e Gennady Golovkin, dove erano in gioco non solo la reputazione di entrambi, ma le quattro cinture di super campione dei pesi medi.

Le quattro cinture che etichettano ‘Canelo’, 32 anni, come il miglior pugile libbra per libbra del pianeta sono:

  • Consiglio Mondiale di Pugilato (GBC)
  • Associazione mondiale di pugilato (WBA)
  • Organizzazione Mondiale della Pugilato (WBO)
  • Federazione Internazionale di Pugilato (IBF)

Come sono entrati i pugili nella lotta?

Golovkin è arrivato alla T-Mobile Arena con 42 vittorie, 37 per KO, un pareggio e una sconfitta, le ultime due proprio contro ‘Canelo’, quindi questa lotta è stata cruciale per il kazakoperché è arrivato con una ‘sete di vendetta’ che alla fine non si è concretizzata.

Dal canto suo, Álvarez, con 57 vittorie, 39 per KO, due sconfitte e due pareggi, contestò le sue cinture contro uno dei suoi più accaniti rivalicon il quale ha pareggiato a settembre 2017 e che ha sconfitto un anno dopo.


‘Canelo’ vs. Golovkin: Riepilogo del combattimento

Il primo assalto passò cautamente da entrambi i combattenti; Golovkin ha usato bene il suo ‘jab’, con passi indietro ed è sfuggito ai pochi attacchi del messicano, che si è fatto più animato nel secondo ‘round’, e da lì ne ha approfittato.

Prima di un avversario passivo, ‘Canelo’ ha fatto danni con il oscillazionei suoi buoni ‘jab’ e abbinamenti, sempre attento a difendersi dalle offensive del kazako, che non sono arrivate.

Veloce, con finte e buoni movimenti di cintura in una versione diversa del “Canelo” perso lo scorso maggio contro il russo Dmitry Bivol, il messicano ha proseguito in avanti, confermando il vantaggio in classifica.

Nel sesto, ‘GGG’ ha finalmente piazzato un buon dritto, tuttavia ‘Canelo’ ha insistito con il suo ‘jab’ e il suo swing.

Il combattimento è continuato con la stessa sceneggiatura fino a nel nono finalmente apparve Golovkin, che ha fatto danni sull’1-2, con il ‘jab’ e buoni hook contro un ‘Canelo’ con poca mobilità. In decima e undicesima erano pari, forse con un leggero vantaggio di Golovkin che non è bastato a recuperare la differenza contro di lui.

Con informazioni da EFE

Lascia un commento