“Ribelle significa inseguire i tuoi sogni”: cosa ha fatto Poncho Herrera dopo RBD?

[ad_1]

Il raggruppamento della serie Ribelle tornerà sul palco questo 2023 con il suo “Soy Rebelde Tour 2023”; tuttavia, uno dei membri della band non indosserà più la cravatta accanto ai suoi ex compagni di squadra RBD.

Alfonso ‘Poncho’ Herrera Non farà parte della riunione RBD perché lavorerà e sebbene non abbia chiarito cosa farà, ha già espresso il suo sostegno ai suoi ex compagni di squadra alla fine di dicembre dello scorso anno.

“L’unica cosa che posso dire è che sarà un progetto che avrà molto successo e io Ti auguro tutto il successo del mondo”, ha detto il messicano al programma Svegliati America.

Allo stesso modo, in un messaggio su Twitter, ha sottolineato l’impatto che il programma ha avuto sulla sua vita e ha ringraziato i follower del programma televisivo.


Ribelle significava e significa inseguire i propri sogni e per essere congruente con ciò che si vuole nella vita, qualcosa che provo ogni giorno… a volte ci riesco ea volte imparo. E ai tifosi la mia eterna gratitudine per tanto sostegno e affetto”, ha sottolineato il ‘Poncho’ Herrera.

Cosa fa ‘Poncho’ Herrera?

Per tutta la sua carriera professionale ‘Poncho’ Herrera si è dedicato allo spettacolo. È nato nel 1983 a Città del Messico e fin dalla tenera età ha mostrato interesse per la recitazione. In diverse occasioni ha commentato che inizialmente voleva diventare un pilota di aviatori, ma quello la passione per arti dello spettacolo lo hanno portato a perseguire quella carriera.

Durante la sua giovinezza ha partecipato a spettacoli teatrali fino a quando non è riuscito a ottenere il ruolo principale nel film Amarti fa male nel 2002.

Successivamente, Alfonso Herrera è riuscito a ottenere il ruolo di Miguel Arango nella serie Ribelle (2004). Durante il suo periodo nella produzione, l’attore ha anche mostrato talento musicale essendo una delle voci principali dell’RBD all’epoca, ma non ha intrapreso una carriera da solista.

Durante il suo periodo in Ribelle ha condiviso una relazione romantica con uno dei suoi compagni di set, Dolce Mariainiziata nel 2003 e durata solo un anno.

Cosa ha fatto “Poncho” Herrera dopo RBD?

Dopo RBD, ‘Poncho’ ha lavorato in altre produzioni per il piccolo schermo Che cosa terminali (2008) e Donne assassine (2008). Riuscì a tornare al cinema con la sua partecipazione a tale è la fortuna (2011) e La Dittatura Perfetta (2014).

Nel 2015, ha sorpreso i suoi fan con il suo ruolo secondario nella serie Netflix intitolata Senso8era la sua prima collaborazione con la piattaforma di streaming.

L’interprete ha recitato Evviva Messico!di Luis Estrada, un film che fino ad oggi non ha potuto fare la sua prima dopo che il regista ha rotto un accordo con Netflix.

Anche Herrera ha recitato in La Danza 42 nel 2020, che narra uno degli scandali più noti dell’era Porfiriato.

Ha prestato la sua voce a film d’animazione Che cosa I Crood 2 (2020) e un podcast che segue le avventure del ‘Cavaliere Oscuro’ intitolato Batman insepolto.

‘Poncho’ ha mostrato interesse nei suoi social per sostenere cause sociali: a settembre 2020 è stato nominato ‘Ambasciatrice di buona volontà’ dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

L’anno della tua nomina alla onlus, “Poncho” Herrera ha intrapreso un viaggio in El Salvador e Honduras per sostenere i giovani che sono stati sfollati dalle loro case con la violenza. Il messicano ha anche cercato di sostenere le persone che hanno sofferto a causa del conflitto che sta attraversando l’Ucraina.

[ad_2]

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *