Senza Fonden o soldi per gli imprevisti



Ora che siamo sotto la minaccia di scosse, tempeste e uragani, dove sono stati colpiti grandi centri abitati, in particolare sul lato del Pacifico, anche se non dobbiamo dimenticare il sud-est, prevale la dura realtà che il governo di López Obrador tutti i trust sono scomparsi; Certo, ad eccezione di quelli delle milizie, che rappresentavano grandi risorse economiche, prodotti di risparmio di governi precedenti, come il Fonden, che servivano proprio per risolvere le disgrazie che devastavano intere comunità.

Ora non c’è nemmeno una visita del presidente e meno risorse per iniziare la ricostruzione dei siti colpiti.

Mi auguro che nel resto di questo sessennio non ci siano grandi disgrazie da rimpiangere, ma di fronte al cambiamento climatico e ai suoi effetti devastanti, in particolare tra le popolazioni a basso reddito, e al continuo movimento delle placche telluriche ubicati nel territorio nazionale, è difficile che non si verifichino.

Per questo, da almeno 20 anni, iniziarono a costituirsi questi trust, che, con le risorse di bilancio raccolte, servivano a mitigare i danni causati da gravi imprevisti.

Dei 64mila 524 milioni di pesos che il governo federale ha ottenuto quando sono scomparsi i 109 trust, una piccola parte è stata utilizzata per acquistare vaccini contro il Covid-19, il 9,4%, e il resto è stato buttato via nella costruzione del Treno Maya (26mila 342 milioni di pesos) e altre opere appariscenti; Naturalmente, questo nel migliore dei casi.

Le conquiste che tanto proclamano sul risparmio delle risorse pubbliche sono un errore, poiché non solo il denaro che c’era nei trust è stato speso, ma è stato sprecato, oltre al danno causato agli scopi di ciascuno di quei 109 trust.

Tra questi c’era il Natural Disaster Fund (Fonden), che dopo essere scomparso nell’ottobre 2020, a causa di una presunta opacità nella sua gestione e che, ovviamente, ad oggi non c’è persona perseguita per questo, aveva risorse per 4mila 911 milioni di pesos, denaro che ora sarebbe fondamentale inviare a Colima, Michoacán e l’intera area colpita dai terremoti del 19 e 22 settembre.

Certo, ci sono migliaia di persone colpite dalle devastazioni causate dalla natura e dalle decisioni sbagliate delle autorità, come le inondazioni a Tula o Tabasco, che sono state totalmente abbandonate dal governo federale.

L’obiettivo del Fonden era quello di affrontare gli effetti di disastri naturali imprevedibili, la cui entità superava la capacità di risposta finanziaria delle dipendenze, dei parastatali e degli enti federali.

In mancanza di queste risorse per le emergenze, chiunque penserebbe che sarebbe sostituito da un altro meccanismo di supporto, tuttavia i geni delle 4T hanno dimenticato questo dettaglio e non credono che sia per mancanza di volontà, ma per mancanza di denaro, poiché che le spese dispiegate nella raffineria di Dos Bocas, nell’aeroporto di Santa Lucía e nel Treno Maya, finiranno in barili senza fondo e senza possibilità, quando un giorno saranno finite, speriamo diano un ritorno sull’investimento per i messicani.

Tra le tre opere di punta di AMLO, programmi sociali con sfumature elettorali, pensioni, debito estero e interessi, che in questa amministrazione, in soli quattro anni, ha raddoppiato quanto contratto da Felipe Calderón ed Enrique Peña Nieto All’epoca, tutto il denaro va via, principalmente per effetto delle tasse pagate dai contribuenti vincolati.

La mancanza di risorse pubbliche per soddisfare le richieste più sentite della popolazione riguardo all’assalto della natura non solo riguarderà fino al 2024, ma sarà oltre quell’anno, poiché le finanze pubbliche sono rotte e trovano una tregua solo contraendo più debiti o aumentare le tasse.

Chi è responsabile di una famiglia sa che deve contare i soldi risparmiati per affrontare problemi non preventivati, come malattie, incidenti o perdita totale della fonte di risorse, tanto più un governo che ha l’obbligo di proteggere la popolazione, tuttavia per Il presidente López Obrador questo non viene considerato, anche se dice che sono stati salvati 1,5 miliardi di pesos, ma nessuno sa dove siano, e lascia tutto al bene di Dio.

L’improvvisazione e gli avvenimenti mettono fine alla nascente cultura della prevenzione e del risparmio ideata dai precedenti governi.

Lascia un commento