Tepito, un quartiere coraggioso e “magico”: Fatti e aneddoti che dovresti sapere

L’immagine e la notorietà del quartiere Tepito oggi non è molto positiva; Tuttavia, questo luogo iconico nel centro di Città del Messico ha una storia lunga e ricca in vari campi.

Con lo svelamento di alcune lettere monumentali, le autorità dell’ufficio del sindaco di Cuauhtémoc hanno indicato che cercano Tepito viene rivalutato come si fa con altri quartieri in zone come Coyoacán o Tlalpan.

Ed è che il quartiere difficile è più del crimine che, purtroppo, ha catturato l’attenzione nei tempi moderni. Questa parte di Colonia Morelos ha un passato storico, culturale, gastronomico, sportivo e persino alburero.

Il quartiere più antico di CDMX

Il quartiere più antico del quartiere Tepito si trova al numero 15 di via Peralvillo. È una proprietà costruito nel 1713ma i cui registri risalgono al 1519 quando erano stalle occupate da Hernán Cortés e dal suo esercito.

In epoca coloniale fu un convento e successivamente fu già occupato come residenze. Dal 1981 è tutelato dall’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia, conta 144 grandi abitazioni ed è stato teatro di vari film.

I coraggiosi dello sport

Vari personaggi che hanno avuto successo provenivano dal quartiere Tepito, e in diverse discipline. Uno dei più noti è Raul ‘Topo’ Maciasche è stato uno dei migliori pugili messicani di tutti i tempi, allo stesso modo, all’interno del ring un altro dei rappresentanti del quartiere è il pugile Misticoche ha trionfato in Messico e negli Stati Uniti.

Lo sport più popolare del paese, il calcio, non poteva essere lasciato indietro. A livello professionale, uno dei massimi rappresentanti di Tepito lo è Cuauhtémoc Blancoche si è distinto in America e in altre squadre messicane, oltre che negli Stati Uniti, in Spagna e in Nazionale.

All’interno del quartiere si trova il club sportivo Maracaná, sede di Las Gardenias, una squadra di calcio composta da giocatori della comunità trans, che ha aperto la diversità nello sport.

Il cibo classico di Tepito

Essendo un quartiere centrale della città, a Tepito si possono trovare tutti i piatti tradizionali della cucina messicana, dai tacos, tortas, garnachas e dolci che si trovano nelle bancarelle o al mercato.

Tuttavia, Tepito è noto per essere il luogo di bricioleun piatto a base di brodo e pezzetti di pane, con aglio e peperoncino.

In memoria del creatore de La Catrina

L’artista José Guadalupe Posada morì nel 1913 in un quartiere di via Jesús Carranza, dove c’è una targa in onore del creatore del famoso catrinacosì rappresentativo per Day of the Dead.

È Tepito, al gusto di albur

La vita nel quartiere di Tepito ha avuto un sapore molto piccante, e sebbene il gioco d’azzardo possa sembrare un’usanza oscena, alcuni personaggi emersi da questo luogo ne hanno fatto un’arte.

Lo scrittore e giornalista ha contribuito a trasformare la vita del quartiere in arte Armando Ramirezautore di ‘Chin, chin el teporocho’, che attraverso i suoi libri ha fatto della cronaca urbana un modo per approfondire il modo di vivere della ‘banda’.

Allo stesso modo, la scommessa ha preso una strada diversa dal semplice vacillare, grazie alla ‘Regina del divario’, Lourdes Ruiz, detta anche la ‘Masked Portulaca’, che era un giocatore d’azzardo campione del mondo, autore di libri e insegnante nell’arte di doppio senso, nonché commerciante di biancheria intima.

Così, con edifici storici, figure chiave nella storia della capitale del paese e un luogo che deve essere visitato sia dai turisti che dalla gente del posto, il quartiere di Tepito è alla ricerca di un secondo vento che gli dia il posto che gli spetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.