Un altro ‘occhiolino’ a Morena? ‘Alito’ sostiene la vittoria di AmĂ©rico Villarreal a Tamaulipas



Alejandro ‘Alito’ Moreno, Il presidente nazionale del PRI, ha dato ‘indietro’ a Americo Villarealgovernatore eletto di Tamaulipas, riconoscendo la risoluzione del Tribunale Elettorale del Potere Giudiziario della Federazione (TEPJF) in cui dichiara la validitĂ  delle elezioni di Tamaulipas e la vittoria del morenista su CĂ©sar VerĂĄstegui, candidato della coalizione ‘Va por Tamaulipas’ (PRI-PAN-PRD).

Allo stesso modo, ‘Alito’ Moreno ha respinto le accuse secondo cui il PANE fatto contro Americo Villareal davanti al TEPJF, in cui si segnala l’ingerenza della criminalità organizzata nelle elezioni del 5 giugno a Tamaulipaa cui il leader del PRI ha commentato alla stampa “Io non sono un’autorità”.

“Non sono un’autorità precisare se responsabili o meno spetta alle autorità giurisdizionali. Quello che diciamo ù che devi lavorare per questo paese e, beh, quello che ho visto ù che l’autorità elettorale ha emesso una decisione e devi rispettarla, ù così semplice”, ha detto Moreno Cárdenas in un’intervista ai media in il Camera dei Deputati.

Con le dichiarazioni di ‘Alito’ si riconferma il distanziamento con PAN e PRD, partiti che un paio di settimane fa hanno ufficializzato il distanziamento da Moreno Cárdenas e hanno chiuso la coalizione del PRI con l’alleanza Va in Messico.

Nelle ultime settimane Americo Villareal Sotto i riflettori per le sue polemiche elettorali con il PAN, istituzione politica che lo ha citato in giudizio davanti al TEPJF e ha chiesto l’annullamento delle elezioni di Tamaulipas, poichĂ© accusavano il Villareal di legami con il traffico di droga, in particolare con il Cartello del nordest tramite Gerardo Teodoro VĂĄzquez Barrera, alias ‘El Gerry’,

Era anche legato a Sergio Carmona Angulo ‘Il re di huachicol’, il quale si diceva contribuĂŹ con risorse per la campagna politica del Villareal, che dopo essere andato avanti e indietro in Senato -perchĂ© lo scorso 26 settembre ha chiesto di rientrare in Senato, e il giorno dopo ha chiesto di nuovo le ferie- si prevede che io entri in carica come governatore il prossimo 1 ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.