XXII Fiera Internazionale del Libro nello Zócalo di CDMX: queste sono le date e gli ospiti



Il governo di Città del Messico ha presentato il XXII Fiera Internazionale del Libro che si svolgerà nello Zócalo della capitale Dal 7 al 16 ottobre 2022 con la presenza di grandi personalità come Noam Chomsky, Elena Poniatowska e Jean-Luc Mélenchon.

In una conferenza stampa, Claudia Curiel de Icaza, Segretario alla Cultura del CDMX, ha annunciato che il motto della XXII edizione sarà ‘America Latina all’avanguardia’.

“Questa edizione torna con grande forza, stanno arrivando autori dall’America Latina e da tutto il mondo (…) Faremo conferenze, parleremo di letteratura, storia politica, femminismo, lotte sociali e presentazioni musicali”, ha spiegato Curiel de Icaza.

Ha anche annunciato che parteciperà a questa giornata culturale Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra, una band “gypsy techno-rock”.

Dal canto suo, Paloma Saiz, direttrice della Brigata per leggere in libertà AC, ha riferito che alla XXII edizione parteciperanno più di 55 ospiti stranieri, tra scrittori, analisti politici e funzionari, oltre a più di 150 scrittori nazionali. Saranno 225 le attività che faranno da cornice alla giornata culturale con epicentro in CDMX.

“Questa Fiera del Libro è pensata direttamente per le persone, non è una fieraper gli editori è una fiera per il popolo”, ha affermato Saiz.

Tutte le informazioni riguardanti la Fiera Internazionale del Libro saranno disponibili alla pagina www.filzocalo.cdmx.gob, oltre che su billboard.cdmx.gob,mx.

Così è stata vissuta l’illuminazione ufficiale della decorazione del Grito de Independencia nel CDMX

Le luci dello Zócalo sono già state accese nell’ambito delle celebrazioni delle festività nazionali e le autorità della capitale si vantavano dell’illuminazione con cui si commemora il grido di indipendenza, compiuto la mattina del 15 e 16 settembre 1810.

Claudia Sheinbaum, Capo del governo di Città del Messico, era incaricato del conto alla rovescia per accendere l’illuminazione che si trova principalmente nello Zócalo della capitale.

Durante la sua partecipazione all’evento, lo ha detto il presidente l’accensione delle luci era un atto formale; tuttavia, dal 2019 si intende invitare i lavoratori che hanno eseguito i lavori di installazione a congratularsi con loro e ringraziarli per il loro impegno, poiché il loro lavoro è iniziato il 1 settembre.

Lascia un commento